Concerto di Gregoriano del Conservatorio di Benevento

P_20160717_213347_LL
Si è concluso con una standing ovation il concerto che l’Ensemble Gregoriano del Conservatorio “N. Sala” di Benevento ha tenuto nel nostro Santuario domenica 17 luglio.
L’ Ensemble, formato da studenti e da persone esterne all’Istituzione interessate all’argomento e diretto dal M. Fabrizio Fancello (titolare della cattedra presso l’istituzione di Alta Formazione Sannita),  è sorto nel 2013 con lo scopo di studiare ed approfondire il “canto proprio della liturgia romana” che rappresenta indiscutibilmente un grande patrimonio storico e culturale.
Le melodie gregoriane infatti, non contraddistinsero i primi dodici secoli di storia della musica, ma rimasero fino all’avvento della polifonia che nacque e si sviluppò partendo proprio da queste linee melodiche, mentre ancora oggi sono numerosi i compositori che ne traggono ispirazione per la creazione di loro musiche.
L’ Ensemble ha presentato un programma di musiche mariane  legate anche all’anno della Misericordia che comprendevano, oltre ai brani gregoriani, anche musiche di G.P. da Palestrina (Ave Maris Stella alternato con la melodia gregoriana del X secolo) e G. Frescobaldi (estratti dalla “Messa della Madonna”) eseguiti con perizia all’organo da Antonietta Cenerazzo e Davide Gagliardi.
Il gruppo, che ha dovuto concedere diversi fuori programma, si è fatto notare per la cura dei fraseggi, l’intonazione e la capacità di adattamento ai diversi generi musicali presentati.
Non solo musica però per il gruppo beneventano che, durante il suo soggiorno a Camogli, ha avuto l’opportunità di visitare la città di Genova, di Portofino e i paesi delle Cinque Terre, considerati patrimonio mondiale dall’ Unesco.
P_20160717_221153_LL

P_20160717_213517_LL

Autore dell'articolo: amministratore